Ucraina. Il genocidio dimenticato 1932-1933

Ucraina. Il genocidio dimenticato 1932-1933

Ettore Cinnella / Oct 19, 2019

Ucraina Il genocidio dimenticato Tra l autunno e la primavera sei milioni di contadini nell URSS furono condannati a morire di fame quasi i due terzi delle vittime erano ucraini Quella carestia di proporzioni inaudite non f

  • Title: Ucraina. Il genocidio dimenticato 1932-1933
  • Author: Ettore Cinnella
  • ISBN: 889620917X
  • Page: 293
  • Format:
  • Tra l autunno 1932 e la primavera 1933 sei milioni di contadini nell URSS furono condannati a morire di fame quasi i due terzi delle vittime erano ucraini Quella carestia di proporzioni inaudite non fu dovuta ai capricci della natura, ma venne orchestrata da Stalin per punire i ribelli delle campagne che, in tutta l URSS, si opponevano alla collettivizzazione imposta dall alto In Ucraina lo sterminio dei contadini, il cosiddetto bolodomor, s intrecci con la persecuzione dell intellighenzia e con la guerra al sentimento patriottico di un popolo Sulla base della documentazione emersa dopo il crollo dell URSS, il libro ricostruisce quei drammatici avvenimenti e spiega le motivazioni che spinsero Stalin a prendere decisioni cos spietate.

    • [PDF] ✓ Unlimited ↠ Ucraina. Il genocidio dimenticato 1932-1933 : by Ettore Cinnella ✓
      293 Ettore Cinnella
    • thumbnail Title: [PDF] ✓ Unlimited ↠ Ucraina. Il genocidio dimenticato 1932-1933 : by Ettore Cinnella ✓
      Posted by:Ettore Cinnella
      Published :2019-07-25T19:22:29+00:00

    About "Ettore Cinnella"

      • Ettore Cinnella

        Ettore Cinnella Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Ucraina. Il genocidio dimenticato 1932-1933 book, this is one of the most wanted Ettore Cinnella author readers around the world.


    909 Comments

    1. Sono venuto a conoscenza per caso delle vicende ucraine, dell'holodomor, quando in un compito estivo delle medie venni a conoscenza per caso delle opere di Gareth Jones.Da lì ho cercato di saperne di più su di una delle vicende meno note, più oscure e meno menzionate di tutta la storia del comunismo.Devo dire solo una cosa: se cercate un testo completo, in cui non manchi nessun dettaglio, riguardante l'epoca in cui Stalin era già capo assoluto ma non ancora a livelli incontrollabili (ed in p [...]


    2. Le 4 stelle le merita tutte, un libro ricco di testimonianze che ben illuminano sul tragico periodo analizzato dall' autore. Un libro adatto a studiosi (io lo avevo in programma di esame all'università) ma anche a tutti gli appassionati di storia sovietica! L' autore usa un linguaggio semplice, chiaro e così mette tutti nelle condizioni di capire le tesi che sviluppa!


    3. Un libro fatto bene con tante informazioni storiche. Dovrebbero leggerlo tutti per sapere cosa e' stata l'Unione Sovietica e le sofferenze che ha inferto alla popolazione.


    4. Ritengo che questo lavoro riempia un vuoto di conoscenza rispetto ad uno dei capitoli più neri ed esecrabili della storia della Russia sovietica. All'autore va riconosciuto un grande merito per questo.L'opera va ascritta al genere "Historia magistra vitae" per la professionalità e il rigore della ricerca sul genocidio sociale perpetrato da Stalin verso milioni di contadini, soprattutto ucraini, soppressi per fame. Un aspetto peculiare dell'orrore cui può arrivare una cinica e feroce dittatura [...]


    5. La storia di una tragedia , ancora poco nota , ricostruita minuziosamente sui documenti originari disponibili, concede poco alla fantasia e alle ipotesi. Tutto il processo delle decisioni staliniane che condussero alla liquidazione fisica di milioni di persone viene concretamente documentato. Un libro da leggere è da meditare. Un sano antidoto alle illusioni ideologiche. Unico appunto, qualche volta c'è' ripetizione e scarsa sintesi.Vittorio Gatti


    6. La storia bisognerebbe conoscerla sempre a 360°, fin troppo facile sempre parlare delle stragi nazifasciste. Si parla di stato abbattutti, i cui archivi sono stati sviscerati in lungo e in largo, ma dei massacri compiuti dai Rossi e cioè da coloro che risultarono i vincitori e che in parte anche con il patto Ribbentropp-Molotov contribuirono ad alimentare la Seconda Guerra Mondiale, nessuno o pochi addetti ai lavori ne hanno conoscenza e consapevolezza, questo testo finalmente da un piccolo c [...]


    Leave a Reply